Spread – Ma che cos’è?!

Da un paio d’anni ormai non si sente parlare d’altro e questo termine ha ormai assunto un connotato minaccioso perché associato alla crisi dei mercati europei. Ma che cos’è lo spread?

Significato. Il termine è inglese e la sua traduzione più indicata è quella di “differenziale”.

Spread Btp-Bund. Quando si parla di spread in Italia, si intende calcolare la differenza dei rendimenti di Btp e Bund. Ma cosa sono?

  • I Btp, ovvero Buoni del Tesoro Poliennali, sono titoli obbligazionari a medio-lungo termine che la Banca d’Italia emette all’asta due volte al mese per permettere agli azionisti internazionali di comprare “pezzi di stato” che verranno poi rimborsati con scadenza 3, 5, 10, 15, 30 anni. I Btp prevedono il pagamento di cedole, ovvero di interessi, a tasso fisso con scadenza semestrale. I Btp sono fondamentali perché permettono allo Stato di avere liquidità con la quale tentare di sanare il debito pubblico.
  • I Bund sono titoli di stato tedeschi. Rappresentano le obbligazioni al momento più affidabili e garantite d’Europa.

Come si calcola lo Spread Btp-Bund. Come già detto, lo spread si calcola facendo la differenza tra i rendimenti dei titoli di stato italiani a 10 anni e quelli dei titoli tedeschi a 10 anni. Facciamo un esempio: se un Btp rende 5% e un Bund 2,5%, è sufficiente fare la sottrazione 5-2,5= 2,5% punti, ovvero 250 punti base. Questo significa semplicemente che l’Italia, su un ipotetico investimento di 100 milioni di euro, dovrà pagare 5 milioni di euro di interessi, mentre la Germania, sullo stesso investimento, pagherà solo 2,5 milioni di euro.

Interpretazione del valore dello spread. Lo spread, come si può desumere da quando detto finora, non è altro che la misura del rischio di insolvenza collegato a un titolo di Stato e, quindi, rappresenta la misura della salute finanziaria del nostro paese. Se lo spread si alza significa che i mercati si fidano meno e dunque pretendono interessi maggiori per mettersi in tasca i titoli di un Paese. In altre parole significa che il mercato giudica in aumento il rischio default per l’Italia.

YB

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...