“I giornali hanno scritto: ’Torna Berlusconi e trema l’Europa’. Questo significa che sono forte, no?!”

Ecco le dichiarazioni di Berlusconi dopo il vertice del Ppe (Partito Popolare Europeo) di Bruxelles, pubblicate sul sito del PDL:

berlusconi

“I sondaggi dicono che se io sono in campo e guido il mio partito posso ritornare a riprendermi tutti i voti del 2008. Si tratta dei voti di coloro che sono rimasti delusi ma sono ancora lì”

berlusconi

Se solo al mio ritorno in scena si dice che faccio tremare l’Europa, beh, allora vuol dire che devo essere proprio forte… Che io sia importante lo sapete anche voi… in questi giorni i giornali hanno scritto e detto: ‘Torna Berlusconi e trema l’Europa’. Questo significa che sono forte, no? Lasciatemi almeno avere l’ebrezza e l’orgoglio di questa situazione. Purtroppo qualcuno era informato male ed ha pensato che noi facessimo delle campagne antieuropee. Io ho confermato la mia voglia di avere più Europa, più unità politica, una politica estera e di difesa comune e che darebbe all’Europa la possibilità di contare”

monti e berlusconi

“Abbiamo offerto a Monti di essere il candidato di tutti i moderati perché ci sono anche Casini e Montezemolo che hanno chiesto a lui di esser il loro punto di riferimento. A questo punto che sia anche il riferimento del Popolo della Libertà. Avremo qualche difficoltà con la Lega ma penso che possano arrivare a ragionare al riguardo consentendo così ai moderati di essere uniti. Perché quando i moderati si spezzano passano la mano alla sinistra. Spero Monti accetti la nostra proposta, anche se per ora non l’ha fatto. Capiamo le difficoltà di chi si è posto sopra le parti a diventare parte, non avremmo rincrescimenti se dovesse non accettare, ma con i moderati uniti e la Lega guidati da Monti si vince”

alfano berlusconi

“Noi non abbiamo sfiduciato Monti ma abbiamo fatto delle critiche. Monti ha ritenuto che il discorso di Alfano lo mettesse nella condizione di doversi dimettere ma noi non l’abbiamo mai sfiduciato. Alfano ha fatto delle constatazioni che non possono essere negate da nessuno: la condizione e gli indici dell’economia sono peggiorati grazie alla politica di questo governo. A dimostrazione di ciò il fatto che durante il governo Monti il debito è cresciuto di 87 milioni di euro al giorno mentre con il mio governo questo aumento era solo di 44 milioni al giorno”

ppe

“Ho raccontato la situazione politica italiana in vista delle elezioni e ho ricordato come dal 1948 ad oggi la maggioranza in Italia sia costituita dai moderati. Ho ricordato che, tuttavia, questa maggioranza viene meno se passa alla sinistra, cosa che naturalmente il Ppe, la grande famiglia della democrazia e della libertà in Europa, vede come timore. Il Ppe è naturalmente preoccupato dell’evoluzione della situazione in Italia e tutto vorrebbe meno che l’Italia finisse in mano alla sinistra, come è possibile. Ho ricordato al Ppe che Monti non ha fatto altro che continuare il mio governo, quello che avevo iniziato. Le nostre due visioni si sono sommate, senza differenze importanti”

euro

“Ho inoltre posto un problema sul tavolo: c’è un’unica moneta per 17 paesi ma ogni paese questa moneta la paga in modo diverso e occorre che ci sia un costo del denaro uguale per tutti. La situazione attuale è svantaggiosa perché non garantisce la competizione tra imprese e paesi. Se non si apportano delle modifiche il rischio è che nel giro di pochi anni si ritornerà alle monete nazionali”

YB

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...