Bangladesh: l’orologio della morte

Dacca, la capitale del Bangladesh, ha inaugurato l’orologio della morte. Si tratta di una grande insegna luminosa posta in una delle strade principali della città.

death clock orologio della morte

L’insegna luminosa tiene il conto dei morti dovuti alle sigarette e, in un paese ai primi posti al mondo per la prevalenza di fumatori, ha pertanto un grande merito: far riflettere sui gravi rischi che corre chi non rinuncia alla sigaretta.

L’orologio della morte è stato installato vicino alla casa del primo ministro del Bangladesh Sheikh Hasina e verrà mantenuto sino al 27 gennaio, giorno in cui una sessione del parlamento discuterà una legge che introduce restrizioni nella vendita di tabacco e un innalzamento delle tasse. L’obiettivo è quello di attirare l’attenzione dei politici e ottenere il sostegno pubblico.

Sayed Badrul Karim, della ONG Progga, conduce la campagna Tobacco-Free Kids (CTFK).

campaign for tobacco-free kidsA suo dire, ogni anno muoiono 57mila persone per malattie legate al tabacco, una media di 156 persone al giorno. Karim spiega:

“Vogliamo aumentare la consapevolezza delle persone oltre che quella dei politici”

YB

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...