Corona latitante

Fabrizio Corona è stato condannato per estorsione aggravata e trattamento illecito dei dati personali ai danni del calciatore franco-argentino David Trezeguet a cinque anni di reclusione, mille euro di multa e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici.

FABRIZIO CORONA

Venerdì 18 gennaio la Cassazione ha confermato e resa definitiva la condanna per il paparazzo vip emessa dalla Corte di Appello di Torino il 6 gennaio 2012 e così Corona ha fatto perdere le proprie tracce.

Corona si sarebbe infatti fatto pagare 25mila euro dall’ex calciatore juventino per non pubblicare le foto che lo ritraevano in compagnia di una ragazza che non era la moglie, con la quale aveva passato una notte dopo una serata nella movida milanese.

CORONA LATITANTE

Al momento della firma del mandato d’arresto da parte della Procura Generale di Torino Corona era in affidamento in prova ai servizi sociali e aveva l’obbligo di rincasare entro le 21 nella sua residenza milanese. La polizia di Milano, che da giorni monitorava i suoi spostamenti, lo ha visto l’ultima volta ieri, mentre entrava in una palestra di Corso Como.

Marcello Maddalena, procuratore generale di Torino, ha affermato:

“Di sicuro è riuscito a eludere la sorveglianza alla quale, a quanto pare, era sottoposto. Si è trattato di una fuga volontaria

Una fonte del Palazzo di Giustizia torinese ha detto:

“Sappiamo che Corona era guardato a vista da diversi giorni. Tra l’altro, essendo in regime di affidamento in prova, era soggetto a sia pur blande limitazioni nei movimenti. Come sia potuto succedere ancora non ce lo spieghiamo”

FABRIZIO CORONA 2

Ora per la Procura Generale di Torino, Corona è a tutti gli effetti un latitante, essendosi sottratto all’ordine di carcerazione conseguente alla decisione della Cassazione. Le ricerche di Corona sono così state estese a livello internazionale e persino l’Interpol è stata avvertita.

La famiglia, preoccupata, ha lanciato un appello, reso noto dal fratello minore Federico:

“Fabrizio, siamo affranti. Con la poca lucidità di cui disponiamo in un momento così drammatico, ovunque tu sia, ti chiediamo di tornare al più presto e consegnarti alla giustizia”

Articoli correlati: “Arriva ‘Belen’, il singolo rap di Fabrizio Corona”

YB

2 thoughts on “Corona latitante

  1. Pingback: Arriva ‘Belen’, il singolo rap di Fabrizio Corona | Nel Paese dei Balocchi

  2. Pingback: Fabrizio Corona parla dal carcere | Nel Paese dei Balocchi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...