Littizzetto: “Una volta quando uno non sapeva fare niente lo mandavano a scaricare le cassette ai mercati generali, adesso entrano in Parlamento!”

Luciana Littizzetto a ‘Che tempo che fa’ il 10 marzo scorso con un intervento sulla colite della Regina Elisabetta, il MoVimento 5 Stelle e la democrazia del web, il teatrino Grillo-Bersani, il governo italiano e la possibilità di tornare alle urne… ma anche Fabri Fibra, Maria de Filippi, il calcio mercato e la torta Ikea.

che tempo che fa

L: Uhhh, ma che ridere!

fabri fibra

L: Stasera anche un sacco di cose nuove, anche Fabri Fibra! Mi piace Fabri Fibra, anche come nome mi piace! Sembra il nome di un tessuto acrilico!

F: Eh beh la fibra…

L: Starebbe bene anche Pino Nylon, per dire.. O Gino Pile, potrebbe essere… Gino Pile è la cosa migliore… Ma veniamo alle notizie della settimana. Prima notizia: la Regina Elisabetta sta meglio, le è passato il cagotto.

regina elisabetta

F: Chiedo scusa, le è passata l’indisposizione!

L: Nono, cagotto! Succede anche ai reali! A loro viene il cagotto royal a noi il cagotto normal, però è sempre uguale nella sostanza!

F: Mi disoccio..

L: Ti dissoci… Diciamo che poveretta è stata tutta la settimana su un altro tipo di trono!

F: Va bene! E’ stata indisposta…

L: Poi anche il trumtrum della carrozza diciamo che non aiuta a tenere.. avrà mangiato troppa Sacher…

F: Va beh, vai avanti!

regina elisabetta ospedale

L: Senti Fabio c’era scritto su tutti i giornali ‘La Regina Elisabetta ha la colite!’ quindi io mi sento autorizzata a fare la deficiente, eh! Ooohhh, tra l’altro poverina eh, non fa in tempo a correre in bagno che l’hanno già pubblicata sul Times, maddai!! Tra l’altro peccato che noi italiani siamo sempre lenti se no potevamo farla testimonial dei Rotoloni Regina!

F: Vabbè andiamo avanti!

L: E poi mi chiedevo: “Ma i reali hanno il sangue blu ma c’avranno mica anche…

F: Luciana, Luciana pensa bene a…

L: …la cacca cobalto?!”. Per dire! Beh, meno male che doveva venire in Italia e non è venuta se no dicevano che era colpa nostra! Che poi secondo me avrebbe fatto bene perché  loro sono abituati al pudding, a quelle gelatine molli… se veniva da noi una bella amatriciana e vedi come solidificava il prodotto interno lordo!

torta ikea

L: E a proposito dell’argomento…

F: Di prodotto interno lordo?!

L: No di quell’altro! C’è una novità: hanno ritirato dal mercato anche le torte dell’Ikea… non so se hai sentito…

F: Non ho sentito…

L: La scorsa settimana le polpette perché avevano trovato tracce di carne di cavallo… adesso però alle torte è andata peggio perché dentro alle torte hanno trovato tracce di batteri fecali…

F: Nella torta?

L: Nella torta! Pensa che bello!

F: E tu hai pensato di dirlo!

L:… dirlo a tutta Italia! Sì, però i dirigenti dell’Ikea hanno detto di stare tranquilli perché non fanno male alla salute… Per carità, non fanno male alla salute però insomma proprio il massimo del massimo del piacere non ce l’hai! Anche il mocio del naso non è velenoso ma non è che ci impasti i muffins, per dire! Scusa eh! No ma scusami cosa vuol dire che le torte di cacca non fanno male?! Filippa, ma cosa mangiate voi in Svezia?! Mi fai capire?! Ma poi la cosa bella è che questi batteri fecali son furbi eh! Non vanno mica nelle torte alla vaniglia! Nono, vanno in quelle al cioccolato perché si mimetizzano di più! E allora a questo punto io comincio a chiedermi: “Nel legno dell’Ikea non ci saranno anche tracce di biscotti allo zenzero, per dire?! Nel materasso oltre ad esserci le piume non ci saranno pezzi di salmone?! Io a casa ho una mensola che pende… Non sarà fatta di torrone?!”. Chi lo sa, eh… Vediamo la prossima settimana… Il mistero si infittisce!”

maria de filippi

F: Stai attenta! Ho paura che tu cada!

L: Non cado non cado! Ah che simpatica che è Maria [de Filippi, nda]! Mi fa sempre tanto ridere!

F: Hai avuto paurissima!

L: Ha avuto paura?

F: Tu hai avuto paura!

L: Ah, io ho avuto paura! Cretino! Ma poi lei è abituata a questi gnoccoloni foderati di muscoli… i tronisti… c’è un intronato qua… cosa ce ne facciamo?! Foderato di trigliceridi, tra l’altro!

F: Confermo!

bersani grillo

L: Ma parliamo di politica!

F: C’è poco da dire!

L: Allora… Bersa e Grillo fanno le dive e continuano a non parlarsi! Uno dice: “Parla prima tu, no parla prima tu, vieni tu da me, vengo io da te, ma che differenza c’è” come canta Nardinocchi. Soprattutto noi siamo qua a schiumare e adesso qualcuno ha cominciato anche a dire che dobbiamo andare a rivotare.

F: Eh beh per forza… E’ una delle ipotesi…

votare

L: Ma io se devo andare a rivotare mi crescono i canini come Twilight…

F: Eh se non si fa il governo non è che c’è…

L: Ma divento una vampira! Per fermarmi devono infilarmi un rametto di fassino nel cuore!

F: Fassino?!

L: Fassino… ahahah… è un paletto! Ma votare che cosa?! Ma cosa andiamo a votare che cosa se non avete ancora governato? Cosa votiamo?

F: Ma se devono fare il governo!

L: Eh ho capito! Ma tanto andiamo a rivotare la stessa roba! Ma fate una minchiata, una, una di orientamento così sappiamo chi non votare di nuovo, per dire! Ma sai quanto costa andare a votare? 389 milioni di euro! Ma ce lo possiamo permettere?!

F: No!

L: No! La risposta è no! Non ce lo possiamo permettere! Prendetevi a sberle e chi vince governa! Facciamo così!

F: Non sarebbe auspicabile però!

L: Non siamo mica come il Belgio che è stato senza governo per un anno e mezzo e nessuno se n’è accorto soprattutto perché lì l’economia tira avanti da sola a cavolini di Bruxelles praticamente!

F: Per noi è un momento molto difficile!

m5s web

L: E’ difficile… bisogna mettere d’accordo la nostra democrazia classica rappresentativa con la democrazia del web quindi bisogna trovare un punto d’incontro. Però io mi chiedevo: “La democrazia del web è così veramente democratica?”.

F: E’ una domanda retorica?

L: Nono! Me la chiedo! Chiediamocela!

F: E’ così democratica?!

L: E chi il computer non ce l’ha per dire? Tutti questi poveri di cui si parla continuamente che non riescono a tirare alla fine del mese come fanno?! Non avranno mica i soldi per fare il collegamento a Internet! I nostri anziani, i nostri vecchi, i miei genitori, quelli che non hanno studiato, che non sanno neanche accendere il tostapane figurati il computer, cosa ne facciamo? Li sopprimiamo?! Il Paese è anche loro o mi sbaglio?! Cioè quello che va a pescare le triglie a Filicudi secondo te è capace di twittare i suoi problemi?! Uno di 70 anni di Prali chi se lo caga? Un altro di Carpanzano che fa l’idraulico e c’ha una certa età se gli dici YouTube dice iu tub tu! Esistono eh, siamo tutti italiani!

parlamento italiano

L: No poi per carità, io sono contenta… mi piace vedere tanta gente giovani in Parlamento! Li vedo anche girare in bici…

F: Mai stato un Parlamento così giovane!

L: Gli daranno le bici blu?! E’ carino… Però sentendoli a volte mi chiedo: “Ma, com’è che il politico lo possono fare sempre tutti?!”. Cioè, un mestiere così difficile, così complicato è l’unico che non ha bisogno di apprendistato. Se vuoi fare il ciabattino devi andare nella bottega del calzolaio e imparare come si risuolano le scarpe!

F: Ormai è diventato che dire politico di professione è un insulto!

L: Eh ho capito ma devi imparare a farlo! Se fai il parrucchiere deve imparare, non parliamo del chirurgo, ma persino per dare la patente devi fare due esami!

F: Professionista di solo è una bella parola, vuol dire che è uno che sa!

L: Eh appunto! E’ uno che sa quello che sta facendo! Non è perché sai tenere due bei gerani sul balcone puoi fare il ministro dell’agricoltura!

F: Hai ragione! Mi dispiace ma sono d’accordo con te!

L: Se c’hai la felpa con scritto Harvard puoi andare ai summit ecnomici! “Scusi lei che cosa fa?” “Sparo alle quaglie!” “Bravo, ministro della difesa!”… ma ti sembra normale?!

F: A me no, ma io sono vecchio!

L: Ma io dico, la preparazione! Bisogna solo imparare eh, non è mica difficile! Una volta quando uno non sapeva fare niente lo mandavano a scaricare le cassette ai mercati generali, adesso entrano in Parlamento!

F: O in televisione!

L: Tra l’altro! No perché c’è uno scarto pazzesco: o teniamo Andreotti per settant’anni o facciamo senatore un teenager che c’ha ancora la cameretta col poster dell’Uomo Ragno! Una via di mezzo ci sarà o no?! Ci sarà una volta un ministro della sanità che sappia fare un’iniezione, un ministro dell’istruzione che non dico sia stato preside ma almeno abbia fatto il suplente qualche volta, un ministro dello sviluppo che abbia sviluppato qualcosa e non sia solo col seno sviluppato?!

F: Beh ogni tanto è capitato!

L: Poi per carità… va bene, vediamo che cosa succederà, io sono disponibile!

F: Sei disponibile a fare il ministro?

L: No, per carità! Io non sono capace. Io sono nella categoria di quelli che dicono “Io non sono capace”, che però non sono tantissimi ultimamente! Secondo me de leader capaci adesso ce ne sono pochi… Io ho in mente tre possibilità…

F: Lucianina… Prima di dirle… Puoi dirne anche due, anche una sola, anche niente!

filiberto di savoia

L: Allora, prima possibilità: richiamiamo i Savoia che adesso non hanno niente da fare! Guarda che secondo me Filiberto invece di ballare sotto le stelle lo mandiamo a muovere il culo in Parlamento… Che se gli viene la diarrea almeno siamo su tutti i giornali anche noi!

F: Basta! Poi?!

L: E poi secondo me a occhio non è più fesso di Scilipoti!

F: Vai avanti!

berlusconi harem

L: Poi, seconda possibilità… La democrazia non ce la possiamo permettere e quindi proviamo con l’Emirato! Solo che lì Berlu secondo me ha molte carte in regola perché ha già un sacco di Sherazade, gli manca solo un turbante con la piuma e va già in pole position!

F: Sì…

obama in italia

L: Altra possibilità a questo punto è fare come il calcio mercato: prendere i politici da altri stati! Obama per esempio. E’ riuscito a prendere Bin Laden vuoi che non prenda gli evasori? Eh scusami… Poi a Marchionne i soldi glieli ha già dati, se gliene chiede di nuovi lo manda a stendere! Poi è abituato ai tifoni e alle tormente, può dare una mano ad Alemanno per l’emergenza neve, per esempio. Gli diamo indietro Balotelli e 20 milioni.

mourinho

L: Oppure chiamiamo Mourinho, che non so se sia tanto democratico, ma dove va vince e quindi io lo preferisco a questo punto!

italo bocchino

L: Come ultima cosa voglio dire… sai che avevo finito la scorsa settimana  dicendo che purtroppo era venuto a mancare Italo Bocchino?! Cioè era andato in pensione e per me era stato un danno veramente tremendo… per me è stata una trombatura che non mi sono ancora ripresa perché avevo proprio sfangato molte puntate con Italo…

F: Sisi lo so…

L: Ma…

F: Lo hanno ripescato?!

L: C’è un altro Bocchino in Parlamento! Uno nuovooo!!

F: Nel MoVimento 5 Stelle?!

L: Sì, Fabrizio Bocchino! 5 stelle… di lusso quindi!

fabrizio bocchino

YB

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...