Colpo di scena! Dopo Giannino anche Silvia Enrico lascia la guida di FARE per fermare il declino

Altro colpo di scena in FARE per fermare il declino. Dopo le dimissioni di Oscar Giannino, ora arrivano le dimissioni di Silvia Enrico, nominata dopo la dipartita dell’ex leader.

silvia enrico

Continua a leggere

Giannino, leader di FARE, si dimette ma resta candidato premier

Oscar Giannino annuncia su Twitter la sua decisione di lasciare il vertice del movimento ‘Fare – Per fermare il declino’ dopo il caos sui titoli accademici fasulli.

oscar giannino

Continua a leggere

CLAMOROSO!! Si scopre mandato di arresto contro Joseph Ratzinger per crimini contro l’umanità ed associazione a delinquere

Joseph Ratzinger è stato costretto ad annunciare le sue dimissioni senza precedenti storici (o quasi…) dalla carica di Papa a causa di un’imminente azione del Governo europeo, che ha spiccato un mandato di arresto contro Ratzinger e, entro Pasqua, emetterà un lien commerciale (diritto ipotecario) pubblico sulla proprietà del Vaticano.

PAPA

L’Ufficio centrale dell’ITCCS – International Tribunal into Crimes of Church and State di Bruxelles è stato costretto, dall’improvvisa abdicazione di Benedetto XVI, a rivelare i dettagli seguenti: Continua a leggere

Il Papa si dimette dal Pontificato. Le reazioni dei politici e della stampa internazionale

Papa Benedetto XVI lascerà il Pontificato alle 20 del 28 febbraio 2013.

benedetto xvi

Joseph Ratzinger, 86 anni il prossimo 16 aprile, lo ha annunciato personalmente in latino nel corso del Concistoro per la canonizzazione dei martiri di Otranto. Continua a leggere

Aspre critiche per Monti dal Financial Times

La politica ha fatto scoppiare la bolla Monti

L’annuncio che Mario Monti aveva intenzione di dimettersi da Primo Ministro italiano ci dice due cose: la politica si sta immischiando e la crisi sta di nuovo peggiorando.

mario monti

Ho sempre rispettato il signor Monti come commissario europeo e come grande osservatore degli affari europei, ma sono più scettico sulla sua performance in Italia come capo del governo. L’adulazione a volte acritica di cui godeva era basata sull’idea che lui potesse risolvere i problemi italiani mettendo da parte la politica, imponendo riforme e un sacco di austerità. L’opinione dominante in Italia era che solamente un governo tecnocratico fosse in grado di portare a termine questa linea politica.

Continua a leggere

Austerity: una follia made in Italy, parola del premio Nobel Paul Krugman

Ecco cosa scrive il premio Nobel Paul Krugman sul “New York Times” circa la situazione europea ma soprattutto italiana…

Bleeding Europa (apparso sul New York Times)

austerity Continua a leggere

Povera Italia

Povera Italia – Perché Super Mario deve andare, e il cinico Silvio non riesce a stare lontano (articolo apparso su www.worldcrunch.com)

Il primo ministro Mario Monti ha annunciato le sue dimissioni, dopo che Silvio Berlusconi sabota il suo governo tecnico. Perché l’Italia non può essere un paese “normale”?

berlusconi monti Continua a leggere