“Furto” di peli pubici: la commessa si licenzia

E’ successo in Gran Bretagna, dove una commessa 54enne si è licenziata dopo aver subito un’insolita aggressione: “furto” di peli pubici.

1

Continua a leggere

Annunci

Vittime di bullismo – Aaron, 9 anni, si impicca nella sua cameretta

Aaron Dugmore, bambino inglese di 9 anni, si è ucciso perché vittima di bullismo.

aaron 1La madre Kelly Dugmore, di 30 anni, l’ha trovato impiccato nella sua cameretta intorno alle 6 di lunedì notte. Continua a leggere

La caccia ai neri bianchi: la disgrazia di nascere albini in Tanzania

L’albinismo è una particolarità genetica che si manifesta con un basso livello di melanina che rende chiari la pelle, i capelli e gli occhi.

africa albino

Dal 2006, in Tanzania, 71 albini sono stati uccisi e 29 aggrediti. Si tratta di un’immane tragedia. Attualmente 1 tanzaniano su 1.400 è albino, a fronte di una percentuale globale di 1 su 20.000. Continua a leggere

Ricordati che devi rispondere! L’Italia e i diritti umani

In vista delle elezioni politiche 2013, Amnesty International Italia lancia la campagna ‘Ricordati che devi rispondere. L’Italia e i diritti umani‘, attraverso la quale sottoporrà ai leader delle coalizioni e a tutti i candidati delle circoscrizioni elettorali un’Agenda in 10 punti per i diritti umani in Italia.

amnesty international italia Continua a leggere

Russia: legge shock anti-gay

Mentre gli Stati Uniti di Barack Obama avanzano nella lotta per i diritti civili degli omosessuali, i loro eterni rivali russi guidati da Putin retrocedono vergognosamente.

duma

La Duma ha infatti approvato in prima lettura un testo di legge anti-gay. Il nuovo ddl vieta in teoria “la propaganda dell’omosessualità davanti a minori”, ma di fatto prevede sanzioni per qualsiasi azione pubblica in difesa dei diritti degli omosessuali. Il 25 gennaio 2013 si sono pronunciati a favore della legge 388 parlamentari, uno contro e un altro si è astenuto. Pertanto, sebbene servano altre due letture alla camera bassa per l’approvazione definitiva della legge, il cammino sembra già segnato.  Continua a leggere

Corona latitante

Fabrizio Corona è stato condannato per estorsione aggravata e trattamento illecito dei dati personali ai danni del calciatore franco-argentino David Trezeguet a cinque anni di reclusione, mille euro di multa e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici.

FABRIZIO CORONA

Venerdì 18 gennaio la Cassazione ha confermato e resa definitiva la condanna per il paparazzo vip emessa dalla Corte di Appello di Torino il 6 gennaio 2012 e così Corona ha fatto perdere le proprie tracce. Continua a leggere