Alemanno: “Gli italiani devono pagare il Conclave”. Chiesti 4,5 milioni di rimborso al Governo

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha chiesto un rimborso urgente al Governo Monti di 4,5 milioni di euro per salvaguardare l’immagine dell’Italia davanti al mondo intero.

“La città è pronta all’inizio del Conclave: da oggi siamo in campo e la cabina di regia sta funzionando.

gianni alemanno

“Abbiamo fatto tutto quello che dovevamo ma rimane il problema delle risorse che non arrivano, così come non arriva una risposta dal Governo. Lo sollecito ancora una volta perché questo è un evento che non riguarda solo Roma ma tutta l’Italia”

Continua a leggere

Annunci

I grillini anticasta in Parlamento a 10.000 € al mese!

I grillini eletti alla Camera e al Senato si dimezzano lo stipendio da parlamentari ma tra diaria e rimborsi percepiranno comunque oltre 10.000 € al mese.

grillo Continua a leggere

LeMonde: Spettacolare rimonta di Berlusconi ma Grillo unico vincitore. L’Italia è ingovernabile

Lunedì l’Italia è sprofondata in una situazione di stallo, con una Camera dei Deputati in mano alla sinistra e un Senato rimasto senza una maggioranza, dopo le elezioni segnate dal boom dell’ex comico Beppe Grillo.

scrutiniSilvio Berlusconi ha detto di  Continua a leggere

Lettera agli italiani di Beppe Grillo

Beppe Grillo ha scritto oggi sul suo blog una lettera aperta a tutti gli italiani.

grillo lettera agli italiani

Ve la ripropongo.

Continua a leggere

Aspre critiche per Monti dal Financial Times

La politica ha fatto scoppiare la bolla Monti

L’annuncio che Mario Monti aveva intenzione di dimettersi da Primo Ministro italiano ci dice due cose: la politica si sta immischiando e la crisi sta di nuovo peggiorando.

mario monti

Ho sempre rispettato il signor Monti come commissario europeo e come grande osservatore degli affari europei, ma sono più scettico sulla sua performance in Italia come capo del governo. L’adulazione a volte acritica di cui godeva era basata sull’idea che lui potesse risolvere i problemi italiani mettendo da parte la politica, imponendo riforme e un sacco di austerità. L’opinione dominante in Italia era che solamente un governo tecnocratico fosse in grado di portare a termine questa linea politica.

Continua a leggere

Giacinto Auriti: La truffa della banche – Il signoraggio

Su Telemax, l’emittente televisiva regionale d’Abruzzo, qualche anno fa è andato in onda ‘Moneta al popolo’ condotto dal prof. Giacinto Auriti, giurista, saggista e politco italiano.

giacinto auriti banche

Continua a leggere

“I giornali hanno scritto: ’Torna Berlusconi e trema l’Europa’. Questo significa che sono forte, no?!”

Ecco le dichiarazioni di Berlusconi dopo il vertice del Ppe (Partito Popolare Europeo) di Bruxelles, pubblicate sul sito del PDL:

berlusconi

Continua a leggere

L’anti-messaggio di fine anno di Paolo Becchi: una riflessione critica sull’Italia di oggi

Mentre il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano parla a reti unificate dando il suo messaggio di fine anno, ecco l’anti-messaggio pronunciato dal professor Becchi. Paolo Becchi è professore ordinario di Filosofia del Diritto nella facoltà di giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Genova e Lucerna.

Paolo Becchi

Continua a leggere

La NATO aspira al premio Nobel per la guerra

La NATO aspira al premio Nobel per la guerra (articolo apparso su Asia Times)

L’Unione Europea (UE) questo lunedì a Oslo ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace per il suo contributo al progresso della pace e della riconciliazione, la democrazia e i diritti umani.
Che emozione! Considerate i personaggi selezionati per ricevere il premio: lo spettacolarmente inutile Herman van Rompuy (presidente del Consiglio Europeo); lo spettacolarmente mediocre Jose Manuel Barroso (presidente della Commissione Europea); e la nullità Martin Schulz, presidente del Parlamento Europeo. I Rolling Stones saranno anche piuttosto anziani, ma almeno sanno come lavorarsi la folla.
NOBEL PACE

Il declino italiano è colpa dell’incapacità dei politici (FR)

Il declino italiano in tre grafici (articolo apparso su www.contrepoints.org)

Il declino italiano è stato particolarmente evidente negli ultimi quindici anni, e non è dovuto all’Euro ma all’incapacità dei politici di fare delle riforme.

italie Continua a leggere